StarBoost e StarSeed hanno supportato attraverso l’investimento di Lavoro, Asset e Capitali Golee.it in un pre-round prima di poter contare sul supporto di Investitori Professionali e partner industriali d’eccezione che hanno seguito l’investimento.

La sport-tech Golee ha incassato in Totale 850 mila euro in 2 AUCAP sottoscritti da Daniele Alberti (imprenditore, cofondatore di Bakeca.it e Starboost e parte della rete StarSeed), Maider, società di private equity e venture capital guidata da Andrea Marangione (che a inizio ottobre ha investito anche nel round di Chef in Camicia) e da un gruppo di imprenditori del mondo digitale tra cui Carlo Cozza (fondatore di Localeyes e presidente di Campus Party), e Stiven Muccioli (fondatore di Ventis e cofondatore di Golee).

Golee è stata lanciata in Italia nel settembre scorso da Stiven MuccioliTommaso Guerra, Daniele Roselli (fondatore della community Calciatori Brutti) e Felice Biancardi. E’ sostenuta da numerosi partner e incubatori tra i quali oltre a StarBoost,  Wylab (incubatore sportivo di WyScout), Hype (acceleratore di Tel Aviv con il più grande network di aziende sportive al mondo), Trentino Sviluppo (ente promotore di sviluppo imprenditoriale) e SpeedMiUp (incubatore dell’Università Bocconi di Milano).

La startup fornisce servizi digitali per le società sportive: dalla gestione amministrativa al monitoraggio dell’attività per allenatori, dirigenti e atleti, fino alla creazione di e-commerce e siti web dedicati. Attualmente offre alle società sportive il pacchetto base e quello premium; è in corso di sviluppo il pacchetto social. Golee oggi è il partner digitale di più di 160 società sportive e viene quindi utilizzato dacirca 15.000 atleti e 500 allenatori distribuiti nelle quattro principali regioni italiane per numero di tesserati: Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Toscana. Attualmente l’azienda si sta concentrando sullo sviluppo tecnologico e l’ampliamento del team per potersi affermare come leader di mercato in Italia e iniziare l’internazionalizzazione, partendo da Spagna e Portogallo.

“Il nostro obiettivo è quello di raggiungere mille società sportive clienti in tutta Italia entro dicembre 2020: abbiamo un team giovane e competente e quasi tutti hanno avuto un passato da atleti nelle federazioni italiane. Conosciamo il settore e i clienti, vogliamo sviluppare una piattaforma che possa concretamente portare valore e innovazione al mondo sportivo”, ha dichiarato Tommaso Guerra. “A oggi non esiste una piattaforma in grado di mettere in contatto digitalmente gli attori del mondo sportivo ed è anche per questo che siamo stati avvicinati da tantissimi giovani imprenditori e aziende che vogliono collaborare con noi e con la nostra rete di clienti”, ha spiegato il cofondatore Felice Biancardi.

Skip to toolbar